La Cina descritta e raccontata da due di noi

Un racconto di due nostre compagne, di origine cinese, che spazia dalla descrizione fisica di questo paese tanto lontano da noi, quanto affascinante. Da loro, anche la festa della luna!

IL NOSTRO PAESE. La bandiera della Cina è tutta rossa con cinque stelle; una, molto più grande, al centro, le altre alla sua destra. La Cina è un paese montuoso con alcuni territori rocciosi e sabbiosi, nonostante questo l’agricoltura viene praticata dappertutto grazie alle ai grandi sistemi di irrigazione. A sud si trova il bacino del Tarim situato tra i rilievi del Kunlum, esso comprende il deserto più arido di tutta l’Asia il Taklimakan, questa regione ha un clima molto secco ed è situata nella parte centro-settentrionale della Cina. La montagna interna è un altipiano caratterizzato da deserti di sabbia, roccia e ghiaia che a est degrada in fertili steppe. Il Nord-Est comprende la Manciuria e la catena del grande Khingan: è una vasta e fertile pianura circondata da monti e colline tagliate da molte valli e piccoli pendii. A sud una penisola con ampie zone desertiche. La Cina settentrionale confina a Nord con la Mongolia.

LE FESTE CINESI. LA FESTA DELLA LUNA. In autunno c’è la “Festa della Luna” 15° giorno 8° mese lunare, si festeggia di notte quando la luna è più luminosa. Cade tra settembre e ottobre. Le famiglie si incontrano per un pranzo serale, alla fine, osservando l’astro luminoso mangiano dolci a forma di luna piena. Inoltre si organizzano piccoli cortei per godersi la luminosità della notte. Quindi gli sguardi sono rivolti alla luna, sia per riceverne la luce, sia per cercare di vedervi l’immagine di Sheung Ngoa, la padrona della festa.

IL GIORNO DEI MORTI: CHING MING. Quando arriva la primavera arriva anche la nuova vita, in questa stagione si festeggia il Ching Ming “giorno della purezza e della luminosità” che è dedicato ai ricordi dei defunti. La famiglia si mette in cammino con uno strofinaccio, scopini, barattoli di colori e cesoie. Arrivati davanti alla tomba del parente, depongono gli arbusti cresciuti nel corso dell’anno, puliscono per bene ridipingono i caratteri delle lapidi. Quando tutto è a posto viene offerto il cibo preparato mentre vengono bruciati bastoncini di incenso. Parte del vino e del tè vengono versati sulla terra attorno alla tomba, quel che rimane viene lanciato in aria per i futuri discendenti. Quando il rito è finito, la famiglia si siede e consuma il proprio pic-nic.

Angela H. e Alessia R., 1^A, Tabacchi

 

Annunci
Categorie: Arte&Cultura, Cultura, Culture, News | Tag: , , | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “La Cina descritta e raccontata da due di noi

  1. Pingback: La Cina descritta e raccontata da due di noi | Simphonia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: