Le Piramidi e la Sfinge sono in pericolo

Il capo di un gruppo islamico in questi giorni ha richiesto la distruzione delle Piramidi di Giza in Egitto.

Una delle sette meraviglie al mondo ancora in piedi, la Grande Piramide di Cheope e la Sfinge, simbolo della grande civiltà egizia, rischiano di essere distrutte a causa di Murgàn Salem al-Gohary, capo islamico che ha ordinato nel corso di in un programma televisivo, la demolizione di tutti gli idoli pagani, incitando i fedeli alla distruzione delle Piramidi di Giza e della Sfinge perché rappresentano idoli. Nonostante i tentativi di rassicurazione degli altri gruppi Musulmani e altri leader di partiti islamici, la richiesta rimane un pericolo reale dato che, secondo un famoso autore televisivo egiziano, in tanti sono d’accordo con al-Gohary e vorrebbero le statue distrutte o coperte da teli. La richiesta per la demolizione di queste opere d’arte antichissime, patrimonio dell’umanità e di infinito valore storico e culturale, rappresenta una minaccia al patrimonio artistico umano e preoccupa tutto il mondo. La Piramide di Cheope a Giza, anche detta Grande piramide, è la più grande delle tre piramidi della necropoli di Giza, vicino al Cairo in Egitto. Costruita attorno al 2570 a.C., è rimasta l’edificio più alto del mondo per circa 3800 anni  e rappresenta una parte importante del patrimonio culturale più antico al mondo.

Emma, 4^C Gentilino

Annunci
Categorie: Cultura, multiculturalità, News | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: