Nedo Fiano, uno dei pochi sopravvisuti

Un commovente incontro, pieno di emozione e curiosità. Ad invitarlo il plesso di via Gorizia.

MILANO. Qualche giorno fa, la redazione del giornalino Fuoriclasse ha avuto l’occasione di poter ascoltare il signor Nedo Fiano, un uomo ebreo che passò parte della sua giovinezza nei campi di concentramento. Tutto ciò accadde dal 1938, anni in cui perse tutta la sua famiglia a causa di Adolf Hitler che creò i campi di sterminio. Anche la sua morte era stata programmata, ma lui si salvò grazie al nonno, professore di lingue, che gli insegnò il tedesco dopo avere ascoltato il discorso di Hitler; un discorso cattivo e minaccioso. Fu liberato dagli americani e tornò a Firenze, sua città natale, solo e senza nessuno. Ci ha raccontato come si è ripreso al sua vita, con coraggio e forza. Cercò dei suoi cugini che abitavano nei dintorni e chiese aiuto a loro, che gli trovarono un lavoro. Questo ricordo durante la notte lo riporta ad Auschwitz e gli fa capire qual è il suo compito: combattere perché questa tragedia non si ripeta. La sua vita sembrava una perenne giornata di pioggia; oramai il suo pensiero non è più libero. Lui è uno dei pochi sopravvissuti; ma grazie a questa esperienza ha potuto collaborare con Roberto Benigni nel film “La vita è bella”. Tuttora lui sta lottando perché tutto ciò non accada più, con il ricordo di quegli anni nel cuore che non andrà mai più via.

Mara K. 1^D, Giada P. 3^A Tabacchi

 

Annunci
Categorie: Interviste, News | Tag: , , , , | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “Nedo Fiano, uno dei pochi sopravvisuti

  1. giovanni

    io lo conosco .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: