Pechino avvolta dallo smog

Grande allerta per gli indici notevolmente sopra la soglia di tolleranza.

PECHINO. Una situazione allarmante. Assolutamente pericolosa. A Pechino, qualche giorno fa, il Centro Comunale di monitoraggio ambientale ha comunicato sul suo sito che la densità di PM2,5 ovvero delle particelle atmosferiche più piccole in grado di penetrare più profondamente nei polmoni aveva raggiunto 470-490 microgrammi per m3, superando addirittura i 700 in alcune aree della città. Insomma, una situazione invivibile. L’inquinamento atmosferico, da sempre, è il più grave problema ambientale della Cina, determinato dall’impressionante ritmo di industrializzazione del Paese. Anche l’Ambasciata Statunitense ha pubblicato su Twitter i dati del PM2,5, considerando le rigorose norme dell’EPA (Environment Protection Agency) la cui scala dell’indice di qualità dell’aria arriva fino a 500 microgrammi per m3 e fa scattare l’allarme per la situazioni emergenziali per la popolazione a 300. Addirittura, per l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ritiene che l’inquinamento dell’atmosfera sia diventato “pericoloso”. Infatti negli ospedali ci sono molte persone con problemi respiratori, che però ogni giorno aumentano a vista d’occhio. L’Assemblea parlerà dell’uso limitato dei veicoli a motore e della chiusura di 450 fabbriche.

 Min W., 2^D, Tabacchi

Annunci
Categorie: News | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: