Abbattuto l’orso trentino rifugiatosi in Svizzera

orso-bruno13Applicata la “Strategia Orso Svizzera” che prevede l’abbattimento dell’animale quando si rileva un problema per la sicurezza dell’uomo

CANTON GRIGIONI. Dopo tanto cercarlo, è stato abbattuto ieri l’orso trentino soprannominato M13, che dall’Italia si era rifugiato nel cantone dei Grigioni, in Svizzera. Era ritenuto pericoloso dai guardacaccia perché aveva causato danni a persone e cose, avvicinandosi, dopo il risveglio dal letargo, troppo spesso ai centri abitati e agli esseri umani. Nel novembre scorso, nel cantone svizzero dei Grigioni, il plantigrado era entrato in una cascina, per fortuna in quel momento disabitata, e aveva fatto razzia di patate. Appresa la notizia della sua morte, i suoi “fan” virtuali gli hanno lasciato messaggi comunque teneri e di affetto: “Riposa in pace. Adesso nessuno ti farà più del male”. L’abbattimento dell’orso M13 è stato disposto dall’autorità svizzera sulla base della cosiddetta “Strategia Orso Svizzera”, in base alla quale la sicurezza dell’uomo prevale in ogni caso sulla tutela dell’orso. Di tutto ciò, resta tanta tenerezza per il plantigrado.

Annunci
Categorie: News | Tag: , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: