Festa della donna: perché proprio l’8 marzo?

Noi ci siamo informati. E non è una semplice “festa”

Venerdì 8 marzo è la festa della donna. Ma perché si festeggia? E perché proprio l’8 marzo? Noi ci siamo informati. Ancora oggi, le donne, vengono trattate come “oggetti” (alcune volte!). Ma la storia che fece scalpore in tutto il mondo, fu quella avvenuta a New York nel 1911. Più di cento operai, quasi tutte donne: italiane, tedesche o dell’Europa orientale, lavoravano alla Triangle Shirtwaist Company, un’industria tessile nei pressi di Washington Square. Dopo un lungo periodo di sottomissioni e maltrattamenti, decisero di incrociare le braccia. A seguito di questa protesta vennero rinchiuse all’interno della fabbrica, finché, dopo giorni di prigionia, una scintilla avrebbe scatenato il rogo che le uccise. Alcune testimonianze riporterebbero la responsabilità del datore di lavoro che appiccò volontariamente il fuoco, altre raccontano che fu un guasto elettrico. Oltre alla storia dell’incendio della fabbrica Triangle, pare che nel 1908, ci sarebbe stato un altro rogo, sempre a New York, alla Cotton o Cottons, altra industria tessile. In Italia si decise di celebrare l’8 marzo solo nel 1922. Furono Luisa Balboni, Giuseppina Palumbo e Giuliana Nenni a proporre con determinazione l’iniziativa. Dal 1930 si festeggia regolarmente in quasi tutto il mondo. Oggi, nel nostro Paese, circa 2 donne al giorno vengono uccise da mariti, ex-mariti, fidanzati, ex-fidanzati, o, addirittura, padri. Ricordate qualche anno fa la donna musulmana, sposata con un cattolico, che venne uccisa dal padre, perché il marito era di religione differente? Oppure il famoso caso di Sarah, uccisa dalla zia e dalla cugina, perché aveva scoperto qualcosa? Abbiamo voluto capire anche perché alle donne si regala la mimosa e non un altro fiore o simbolo, e se c’era un motivo particolare. Pare di no, il motivo è che sboccia a marzo.

 Pietro Z., 2^D, Tabacchi

Annunci
Categorie: News | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: