Quarta puntata delle nostre esplorazioni per l’Expo 2015

image002Evviva i jambè! Tutti voi direte:”E questi cosa centrano?” Eh sì, dai Navigli ci siamo spostati in Burkina Faso, nella zona sud sahariana dell’Africa. Tranquilli, vi spieghiamo subito tutto!image001  Il Comune di Milano nel 2010 ha pagato la costruzione di due pozzi per l’acqua ad energia solare per permettere a tutti gli abitanti dei villaggi del Burkina Faso, da dove provengono questi due suonatori di Jambè, Fanta e Innocente, di bere senza fare chilometri e chilometri di strada per trovarne qualche secchio. Inoltre spesso sono costretti a bere acqua sporca, prendendosi infezioni e malattie e oltretutto non hanno medicine per curarsi! Noi abbiamo visto che l’acqua del Naviglio era sporca di immondizia varia, quindi noi ci permettiamo di sprecare acqua, quando ci sono persone che devono percorrere fino a  30 chilometri per trovarne un secchio che deve bastare per tutta la giornata! In Burkina Faso  non c’è acqua e il pane è un cibo tenuto per le feste! Là non si spreca niente e si usa tutto: per esempio l’albero di Karitè serve per costruire i jambè, e ciò che avanza dalla lavorazione viene utilizzato per fare il burro e una salsina da mangiare con la carne. Io sono rimasto scioccato perché non conoscevo queste notizie, non immaginavo che c’è un paese che ha bisogno di quello che noi sprechiamo! I bambini mangiano quello che prepara la mamma, non possono scegliere cosa mangiare, perché il cibo è poco, e non avanzano niente nel piatto perché non c’è altro fino al mezzogiorno dopo! image003 image004La prima volta che ci siamo incontrati, Fanta e Innocente ci hanno raccontato tante cose riguardanti il loro paese. Poi abbiamo anche suonato e cantato delle ninne nanne. Il jambè va tenuto inclinato e stretto tra le gambe per produrre un suono bello. image005 image006Sentivo un bel  ritmo, felicità e divertimento. Fanta aumentava la velocità del ritmo e tutto diventava fantastico, le vibrazioni ti battevano dentro il cuore!!!! Tutti noi eravamo molto felici e io mi sono anche emozionato!!! Le mani diventavano rosse rosse e bruciavano!image007 image008

Classi 4^A, 4^B, Brunacci

Annunci
Categorie: Cronaca in Classe, Il nostro quartiere | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: