WhatsAppIte?!

Avete mai sentito parlare di WhatAppIte? Non è una chat (come il nome può far immaginare)! Ma un’infiammazione ai polsi, causata dall’eccesso di chat. L’allarme viene dalla rivista Lancet nella quale è descritto il caso di una donna incinta al sesto mese che si è fatta visitare al pronto soccorso dell’ospedale di Granada dopo aver chattato per sei ore, rispondendo agli auguri di Natale.

whatsapp

“La diagnosi per il dolore bilaterale ai polsi è stata: Whatsappite – scrive Ines Fernandez Guerrero, che ha descritto il caso – il trattamento susseguente è consistito in farmaci antinfiammatori e astinenza totale dai messaggini. In seguito si è notato un miglioramento solo parziale anche per il fatto che la paziente non ha seguito la prescrizione e ha di nuovo scambiato messaggi il 31 dicembre”. Negli anni ’90, sottolinea l’articolo, ci fu uno strano caso di ‘Nintendinite’ per l’uso eccessivo della consolle giapponese (la più usata in quegli anni per giocare), con casi di infiammazione ai pollici sia nei bambini che negli adulti.

N.Larizza.,3C, Tabacchi

Categorie: News, Scienza&Tecnologia | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: